Red Night

Musica, Jazz, Americano, Passione, Ispirazione

A volte basta un attimo a far scoccare una scinitlla, capace di risvegliare la passione e l’ispirazione sopita in noi. Quell’attimo che arriva per caso quando la sera usciamo invece di rimanere a casa o quando in un locale offriamo da bere al tizio in fianco a noi e facciamo incontri inaspettati.
Perché lasciarsi ossessionare da un chiodo fisso ci rende cechi e sordi nei confronti di ciò che è sempre stato davanti a noi, o meglio dentro di noi.
Questa è la storia di un’ispirazione nata apparentemente per caso, giunta d’improvviso, ma che in realtà è frutto dell’unione tra uomo e arte, di quel momento in cui smettiamo di pensare, ci lasciamo trasportare dall’istinto ed entriamo in contatto con la nostra anima, dando vita ad opere immortali e poetiche.
Red Night, ispirato al mondo intenso di Campari, è metafora di una visione che si perpetua attraverso anime simili che condividono le stesse passioni, il cui incontro dà vita a qualcosa di nuovo, irrazionale e inaspettato.